Condividi con i tuoi amici...

Dimagrire senza fare sport: con Pranayama è possibile

di Daniela Roccatello

respirazione pranayama

È possibile dimagrire senza fare sport? Esiste un esercizio di Respirazione Pranayama, che se eseguito per 5 – 10 minuti al giorno, riduce notevolmente la cintura e il gonfiore addominale. L’esecuzione di questa pratica è semplice.

Come effettuare l’esercizio Pranayama per dimagrire

Seduti in una posizione comoda, su una sedia o su un cuscino, la schiena rimane eretta, le spalle non si muovono la testa è diritta. Il respiro è il motore unico ed assoluto dell’esercizio. È necessario porre il centro di gravità nel basso ventre, sotto l’ombelico.

Nella fase di inspirazione rilasciate la cintura addominale, il ventre forma una sporgenza. Subito dopo, espirando, contraete bruscamente i muscoli della pancia contro la colonna vertebrale. Questa contrazione provoca l’espulsione di tutta l’aria che si ha in circolo.

Rilasciate subito dopo la pancia, automaticamente si produrrà una nuova inspirazione passiva.

E così via, contraete la pancia contro la colonna in espirazione e gonfiate la pancia in ispirazione. L’IN deve durare almeno tre volte il tempo dell’ES.

Kapalabhati, questo il nome dell’esercizio Pranayama, può essere eseguito in modo lento (i principianti) medio o veloce (per coloro che sono già pratici).
Kapalabhati è un potente disintossicante dell’intestino: lo regolarizza nelle sue funzioni e rende l’addome piatto, eliminando le cosiddette “maniglie dell’amore”, oltre a rinforzare tutta la muscolatura vertebrale della zona lombo sacrale.

Kapalabhati è un vero maestro di bellezza. Oltre a ridurre il grasso superfluo, tonifica e rende luminosa la pelle del viso.

Controindicazioni: nessuna all’inizio, però è necessario seguire i consigli di un insegnante di Pranayama, al fine di non automatizzare errori di esecuzione dell’esercizio che potrebbero renderlo inefficace.